Forcelle Óltro e Caldrolón

Malga Canali - Forcella d'Óltro - Forcella del Caldrolón

Pale di San Martino,Val Canali,Valle del Mis

aaron • 21/10/2021

Dettagli

Sport
Escursione
Voto
Difficoltà
Escursione
Durata
04:00 ore
Lunghezza
7.5 km
Vertigini
Moderato
Altitudine min.
1310 m
Altitudine max.
2215 m
Dislivello +
1050 m
Dislivello -
1050 m
Parcheggio auto
Vedi su Gmaps
Terreno
  • 55%
  • 20%
  • 25%
  •  Bosco
  •  Prato
  •  Roccia
Stagione
  • Gen
  • Feb
  • Mar
  • Apr
  • Mag
  • Giu
  • Lug
  • Ago
  • Set
  • Ott
  • Nov
  • Dic
Sentieri

Descrizione

L’escursione che dalla Val Canali sale a Forcella d’Oltro e rientra per il Caldrolón è piuttosto inedita poiché si sviluppa in parte su tracce secondarie non proprio battute e fuori dai sentieri CAI. Caratteristica di questo itinerario è che, nonostante sia relativamente breve e piuttosto vicino a più tradizionali punti di passaggio di escursionisti, porta alla scoperta di ambienti di pace e unici sulla selvaggia catena orientale (che corre dalla Cima Regàde al Monte Agnèr) delle Pale di San Martino.

Il tracciato parte dall’Alta Val Canali, nei pressi dell’ampio parcheggio sulla strada che conduce dalla località Sabbionade / Ritonda a Malga Canali (1.307 m. slm). Si inizia percorrendo la strada forestale del Sentiero No. 707 che prosegue verso N in direzione Rifugio Canali – Treviso. Dopo un primo piacevole tratto di poche centinaia di metri in leggera salita, il percorso attraversa il grazioso ponticello in legno sul Torrente Canali e procede verso Forcella d’Oltro sul Sentiero No. 718B “Troi dei Todeschi”. Il sentiero, sempre ben segnalato, attraversa un avvallamento, svolta a sinistra e poi inizia una ripida ascesa. Si continua in salita sul “Troi dei Todeschi” fino a raggiungere il Campigol d’Oltro (o Mandriz d’Oltro – 1.700 m slm), dove si incrocia il frequentato Sentiero No. 718 dell’Alta Via No. 2 delle Dolomiti (AV2), proveniente dal vicino Rifugio Treviso

Dall’incrocio l’itinerario continua a salire seguendo il principale Sentiero No. 718 “delle Regàde” / AV2 verso Forcella d’Oltro, uscendo prima dal bosco e incontrando poi una fascia di vegetazione bassa di pino mugo; infine, nella parte più alta presso la forcella, si procede su terreno roccioso, con a destra la Cima d’Oltro e a sinistra le vette del Caldrólon, fino a giungere a Forcella d’Oltro (2.091 m slm). Da qui si apre un meraviglioso panorama sul gruppo del Cimónega e sulle vallate del Mis e dell’Agordino

Scavalcata Forcella d’Oltro, il percorso scende per pochi minuti; durante la discesa è opportuno porre attenzione sulla propria sinistra, al fine di riuscire ad imboccare la poco visibile traccia che conduce alla Forcella del Caldrolón: appena il passaggio suggerisce di poter svoltare sotto le pareti rocciose che scendono a fianco del Sentiero No. 718 (quota ~2.015 m slm), sotto le rocce, sono visibili alcune frecce rosse un po’ scolorite che confermano di essere sulla strada giusta. Attenzione: poco sotto l’imbocco giusto, nei prati, c’è un’altra traccia che si intravede – sempre a sinistra -, che però porta al Bivacco Menegazzi.

Dall’imbocco della traccia verso Forcella Caldrólon il percorso è logico e sporadicamente segnalato da bolli rossi; attraversata una cengia ghiaiosa ma stabile, si inizia una ripida salita, dove il tracciato rimane inizialmente sulla sinistra del canale, lungo la parete rocciosa, mentre più in alto, su alcuni passaggi, tende ad accentrarsi. Prima di giungere alla forcella la traccia si porta a destra del canalone, tagliando il pendio erboso. Arrivati alla Forcella del Caldrolón (2.214 m. slm) si apre la spettacolare vista sulle cime del Piz de Sagrón, del Sass de Mura e in generale su tutto il gruppo del Cimonega a SE, sulle cime degli “Sforcelloni” in primo piano a N e sul resto delle Pale di San Martino a O. Imponenti anche alcuni campanili e pareti rocciose alle pendici della Cima Caldrolón che si presentano a sinistra, verso SSO.

Da Forcella del Caldrolón il percorso prosegue in discesa, seguendo ancora i bolli rossi inizialmente ben visibili che indicano la traccia che si porta a sinistra per poi calarsi nell’ampia conca del Caldrolón, che si attraversa prima di giungere in una zona con grossi massi detritici. Da qui si aggirano i massi sulla destra (compreso uno grandissimo), per poi proseguire la discesa sul pendio erboso che si fa via via più ripido, sempre seguendo le segnalazioni sui massi presenti. Il sentiero sembra piegare verso destra fino all’ingresso nella zona con vegetazione di pino mugo, dove invece curva in discesa verso sinistra, assecondando la discesa del pendio ed entrando in una zona boschiva di larici. Aggirate le ultime rocce, si intravede il sentiero principale percorso durante la salita (Sentiero No. 718 / AV2), che si raggiunge e si segue a ritroso, ripercorrendo il primo tratto dell’itinerario fino al rientro a Malga Canali. In questo ultimo tratto è possibile anche, poco prima di giungere al ponticello di legno, tenere la sinistra e rientrare su traccia secondaria al punto di partenza.

Sentieri

  • Da Malga Canali (1.307 m slm), risalire la strada forestale del Sentiero No. 707 verso N, in direzione Rifugio Canali – Treviso fino al ponte di legno sul Torrente Canali [0:15],
  • Dal ponte in legno, proseguire sul Sentiero No. 718B “Troi dei Todeschi” in direzione Forcella d’Oltro [0:55], 
  • Dal Campigol d’Oltro (1.700 m slm), seguire il Sentiero No. 718 “Regàde” / AV2 in direzione Forcella d’Oltro [1:30],
  • Superata Forcella d’Oltro (2.091 m slm), continuare sul Sentiero No. 718 fino al bivio con la traccia sulla sinistra che porta a Forcella del Caldrolón [2:30], 
  • Da Forcella del Caldrolón (2.214 m. slm), proseguire sulla traccia in discesa fino ad incrociare il principale Sentiero No. 718 / AV2 [3:00],
  • Rientrare a Malga Canali seguendo i Sentieri No. 718 e No. 718B [4:00]. ✓

Punti di interesse

Escursioni suggerite

  • Impegnativa

Giro invernale della Nèva

Basso Primiero,Cimonega

  • Durata: 07:00 ore
  • Lunghezza: 16.0 km
  • D+: 1050 m
  • Impegnativa

Forcelle al Treviso

Pale di San Martino,Val Canali,Valle del Mis

  • Durata: 03:45 ore
  • Lunghezza: 6.2 km
  • D+: 1050 m
  • Impegnativa

Val de Stua

Basso Primiero,Vette Feltrine

  • Durata: 05:30 ore
  • Lunghezza: 12.1 km
  • D+: 1050 m
  • Impegnativa
  • Best choice

Anello delle Sédole

Pale di San Martino,Val Canali

  • Durata: 06:00 ore
  • Lunghezza: 12.0 km
  • D+: 1050 m
  • Impegnativa

Ferrata Fiamme Gialle

Pale di San Martino,Val Canali

  • Durata: 07:30 ore
  • Lunghezza: 17.0 km
  • D+: 1050 m
  • Impegnativa
  • Best choice

Leslie Stephen

Alto Primiero,Pale di San Martino,Val Canali

  • Durata: 12:00 ore
  • Lunghezza: 29.5 km
  • D+: 1050 m