Cima Paradisi

Rif. Refavaie – Malga Fossèrnica di dentro – Cima dei Paradisi

Dettagli

Località Refavaie
Caratteristiche Vanoi, Lagorai
Condizioni del percorso Ben visibile e segnalato
Grado di esposizione 0/5
Terreno (Bosco) 90%
Terreno (Prato) 10%
Terreno (Roccia) -
Terreno (Urbano) -
Lunghezza 17.5 km
Durata 5h 30
Dislivello positivo 1 100 m
Dislivello negativo 1 100 m
Altitudine massima 2 206 m
Altitudine minima 1 116 m
Parcheggio Macchina 46.216132, 11.623112
Google-Maps-256

      

Descrizione

La gita a Cima dei Paradisi è un itinerario classico nella Valle del Vanoi che si adatta sia alla stagione estiva per il trekking, sia a quella invernale per ciaspole o scialpinismo. Durante la stagione invernale, data la sicurezza, l’ampia visibilità e la poca esposizione dell’accesso alla cima, il percorso è particolarmente frequentato da scialpinisti ed escursionisti, anche in solitaria. Sebbene non si tratti di un anello, l’ascesa a Cima dei Paradisi resta comunque un itinerario molto interessante e panoramico.

Il punto di partenza è presso il Rifugio Refavaie (1.116 m s.l.m.). Dal rifugio, si imbocca la Strada Forestale Coldosè (Sentiero No. 335) che sale gradualmente lungo il fondo della vallata dove scorre il Rio di Coltorondo, immersa in un ambiente boschivo. Dopo un paio di chilometri, giunti al bivio per Coldosè, si continua a destra lungo la strada per la Malga Fossernica di dentro. Durante questo primo tratto, si può accorciare il percorso tagliando i tornanti, salendo lungo le tracce nel bosco, di solito battute e ben visibili. 

Arrivati a Malga Fossernica di dentro (1.777 m s.l.m.), si sale diretti sull’ampia dorsale boscosa e si passa per pendii sempre più aperti fino a superare gli ultimi tratti liberi da vegetazione. Gli ultimi 100 metri di dislivello sono in ambiente aperto e la linea di salita è logica fino alla vetta. 

Il panorama da Cima dei Paradisi è mozzafiato e permette di ammirare le Pale di San Martino (est), le Vette Feltrine (sud-est), Cima d’Asta (sud-ovest), il Monte Cauriòl (ovest) e tutta la catena del Lagorai (nord, nord-ovest).

Il rientro segue il percorso dell’ascesa, con la possibilità di accorciare attraverso il bosco.  

 

 

Sentieri

 

  • Da Rifugio Refavaie (1.116 m s.l.m.), prendere la strada forestale Coldosè (Sentiero No. 335) verso Malga Fossernica di dentro,
  • Giunti al bivio (1.452 m s.l.m.), tenere la destra in direzione della malga,
  • Da Malga Fossernica di Dentro (1.777 m s.l.m.), proseguire lungo la traccia che sale la dorsale in direzione nord-est verso Cima dei Paradisi,
  • Una volta arrivati a Cima dei Paradisi (2.206 m s.l.m.), il rientro segue lo stesso percorso a ritroso. ✓
Strava
GPX

  GALLERY