Chiesa di Santa Romina

Chiesa Santa Romina
  • La Chiesa di Santa Romina, della quale oggi si possono solo intravedere le rovine del perimetro dell’edificio e l’altare quadrato in pietra, si trova tra il capitello di Sant’Antonio ed il Monte Bedolé
  • L’antico sito religioso è di particolare interesse per la storia della Valle di Primiero; i documenti datano al 1515 la fine ufficiale delle celebrazioni eucaristiche per ordine del Vescovo di Feltre, mentre i riti non ufficiali proseguirono fino al 1782, quando furono definitivamente proibiti da un ulteriore divieto vescovile a causa delle precarie condizioni dell’edificio. La Comunità di Mezzano si spese per conservare il sito fino al XIX secolo, ma a causa dello scarso interesse la struttura fu di fatto completamente abbandonata nel 1873, quando anche l’arredo sacro fu definitivamente trasferito.
  • La Chiesa di Santa Romina, assieme alle chiese di San Silvestro, San Giovanni e San Vittore, costituisce idealmente uno dei quattro vertici di una croce quasi perfetta chiamata “La Crosèra”. La croce, formata da due rette immaginarie, nel passato fu considerata simbolo di protezione e devozione per la Comunità di Primiero.